“Tinúviel tra i boschi elfici, fuggiva con piedi alati, lasciandolo senza amici, nelle foreste e sui prati.”

(J.Tolkien)

Nella calma di questi giorni ho ritrovato un regalo che mi fecero anni fa, poi dimenticato tra mille traslochi e ritornato a me proprio poco prima che arrivasse la “tempesta”… Le sue condizioni erano quasi disastrose, ma essendo un oggetto particolare arrivato da qualcuno che mi conosce bene (e bene me ne vuole!), ho pensato fosse un segno il suo voler tornare, così come il tempo che mi è stato dato per ridargli luce. Perché è di un Elfo che parlo e come tutti gli esseri del Piccolo Popolo, hanno poteri magici, perciò niente con loro può essere un caso!

La singolarità degli Elfi sta nella loro essenza: nati sotto le stelle di cui portano la luce negli occhi e con cui penetrano nei pensieri degli esseri umani, hanno capelli d’oro, orecchie a punta e voci soavi per cantare dolci melodie, mentre ballano in cerchio insieme alle Fate, nelle notti di luna piena. Vivono nella Natura che amano e rispettano, controllando i quattro elementi fondamentali: Aria, Fuoco, Terra e Acqua così come tutti i fenomeni atmosferici ad essi legati.

Come tutti gli esseri magici, sono capricciosi ma anche generosi con chi li rispetta. Amano gli umani, spesso decidono di viverci accanto e noi, pur non vedendoli, beneficiamo della loro presenza che fa crescere l’erba, rasserena il tempo e favorisce la crescita delle piante. Nelle notti d’estate, se vi capita di vedere delle lucciole all’improvviso, sappiate che avete interrotto una festa danzante di Elfi, e loro per non farsi scoprire si sono trasformati in altri esseri di luce alati!

Ed io, che avevo avuto in regalo uno di loro e l’avevo scordato, lasciandola per anni incustodita e in pessime condizioni, le ho dedicato questi ultimi due giorni e armata di colla, acrilici e pennelli, l’ho riportata alla sua luce: ed ecco qui, la mia Tinúviel, regina del mio piccolo orto sperimentale in mezzo ad un bosco di quercia, a cui affido le mie piantine e tutto quel che le circonda…

elfo arte fai-da-te
elfo arte fai-da-te
arte fai-da-te
elfo arte fai-da-te
elfo arte fai-da-te

Elfi, Fate, Gnomi e Folletti sono figli di un tempo in cui l’uomo aveva un certo timore reverenziale e rispetto nei confronti della Natura… forse dovremmo recuperare qualcosa da quel tempo.